Tissot T-Sport: basta la parola!

I Tempi cambiano, come le mode e le usanze.

Vestire sportivo, oggi, non è più come una volta, quando questo stile vincolava ad uno schema piuttosto stretto ma tutto sommato semplice.

Ai nostri giorni, nel tempo libero, ma anche sul lavoro, si avverte la necessità di indossare capi e accessori spartani, comodi, robusti, che abbiano comunque un’eleganza di fondo e qualche segno distintivo di cura e di carattere.

In questo campo Tissot è maestra, in quanto da sempre è in grado di coniugare queste esigenze con estrema facilità, realizzando orologi che si distinguono per classe, sobrietà e look accattivante.

Alfiere di questa filosofia è sicuramente la linea T-Sport, nata proprio per premiare il gusto di chi predilige la comodità e i segnatempo non impegnativi, senza dover rinunciare alla classe, e, perchè no, al cronografo.

All’interno di questa felice collezione abbiamo scelto oggi due modelli, che, a nostro giudizio, si collocano “border of line” tra eleganza e sportività.

Parliamo di Tissot T-Sport T055.417.16.047.00 e di Tissot T-Sport T055.417.16.057.00, i quali differiscono tra loro esclusivamente per il colore del quadrante.

Perfetto blu, colore “istituzionalmente” di classe il primo, seriosamente nero con l’aggiunta di un giallo sbarazzino il secondo, accomunati dal cinturino in pelle, costituiscono i due poli di una linea che, come abbiamo detto, si pone in bilico tra modernità e tradizione.

I riferimenti tecnici sono invece assolutamente univoci per entrambi i modelli.

Siamo di fronte infatti ad un prestigioso movimento svizzero a quarzo dell’ultima generazione, con funzione di cronografo a 1/10 di secondo.

La visualizzazione è espletata con l’ausilio di tre contatori posti, secondo i nuovi canoni estetici, in corrispondenza di ore “2”, “6” e “10”.

Il decimo di secondo è protagonista nel contatore a ore “2”, ove una lancetta che compie una rotazione al secondo, ci informa sulla frazione di questo.

Il datario a ore “4” completa il quadro di un quadrante estremamente leggibile e confortante.

Il vetro, della massima trasparenza, è uno zaffiro, mentre l’impermeabilità a ben 20 atmosfere è ben garantita dalle guarnizioni siliconiche e dal fondello e la corona a vite.

E’ quindi evidente lo sforzo di dotare questi modelli con caratteristiche che solitamente sono appannaggio di pesanti orologi con bracciale d’acciaio e spessori che li rendono inguardabili quando il nostro vestiario è elegante. Fatto che viene perentoriamente smentito dal look peculiare di questa serie.

L’imbarazzo, perciò, è solo quello della scelta, tra due modelli che oscillano anch’essi all’interno della linea, come la linea stessa oscilla all’interno del vasto campo estetico.

La certezza è invece quella di sapere che, comunque vada, il prodotto è qualitativamente impeccabile, in grado di garantire robustezza, durata e affidabilità massime.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.