Tissot, il film ufficiale 2014

Nel pieno svolgimento dei Giochi Asiatici, che coincidono con la parte finale del Campionato del Mondo di MotoGp, due tra le manifestazioni nelle quali Tissot è cronometrista ufficiale, ecco la presentazione del Film Ufficiale del marchio.

Il video ha come oggetto un’intervista al presidente della maison, François Thiébaud, nella sua lingua nativa, il Francese, sottotitolato in Inglese, ma le immagini, piene di suggestione dovuta al fascino dei soggetti ripresi, rendono molto bene l’idea degli argomenti toccati, comunicando alcuni dei molti ambiti nei quali Tissot è attualmente impegnata.

[video_lightbox_youtube video_id=58m5FkpYTX8 width= 899 height=531 anchor=”http://img.youtube.com/vi/58m5FkpYTX8/0.jpg”]

Il Presidente Thiébaud non ha mancato di sottolineare, come abbiamo visto, l’aspetto storico del brand, ma non si può negare che la protagonista assoluta del video sia la grande attualità e la tecnologia di Tissot, che hanno fatto della maison una delle più ricercate dal mondo sportivo e da quello dello spettacolo.

Ne danno testimonianza i numerosi testimonial che provengono da questi settori e la quantità, veramente notevole, di Federazioni che si affidano al marchio di Le Locle per i loro cronometraggi.

Una panoramica è stata riservata anche alla prestigiosa sede centrale, nel Jura svizzero, all’interno della quale numerosi mastri orologiai producono i meravigliosi segnatempo che conosciamo.

Ancora una volta, anche quest’anno, il catalogo Tissot presenta novità molto interessanti, tra le quali primeggia l’ulteriore step innovativo della tecnologia tattile, attraverso i nuovissimi Tissot T-Touch, che con le nuove creazioni completano la gamma sotto ogni aspetto, non ultimo quello del prezzo, offrendo un range molto più ampio del passato, e un entry-level accessibilissimo. A questo proposito è anche giusto ricordare T-Touch Solar, l’ultimo nato nella tecnologia tattile legata all’Orologeria, il quale diviene il top della collezione, grazie a tutte le novità contenute e all’abbinamento con l’alimentazione solare.

Ma gli sforzi di Tissot, in questi ultimi tempi, sono anche rivolti all’Orologeria Femminile, comparto che la grande maggioranza delle maison orologiere svizzere ha sempre trascurato, ma che a Le Locle hanno sempre costituito un punto di riferimento.

L’Orologeria Femminile, che sta vivendo un momento magico, dovuto ai segni di un’evidente attenzione da parte delle signore, tanto che abbiamo voluto dedicarle uno studio che può essere raggiunto attraverso i seguenti link: Orologeria Femminile 1 e Orologeria Femminile 2.

I modelli per signora, infatti, trovano Tissot tra i più eleganti e competenti interpreti, grazie all’esperienza maturata dal marchio nel campo della moda e del fashion.

La cultura dell’eleganza, coltivata da Tissot, unita al suo spirito vocazionale prettamente sportivo, si ripercuotono positivamente anche nelle collezioni per uomo, che quest’anno in particolare vivono attraverso modelli molto attuali e sobri, ma con un tasso di grinta e carattere molto pronunciati.

A farla da padrone è sempre il cronografo a quarzo, animato da movimenti costruiti in-house in ambito di proprietà del gruppo, i quali risultano vincenti per qualità e convenienza nel prezzo.

La competenza tecnica di Tissot e il suo convincente catalogo hanno fatto in modo da collocare il brand ai primissimi posti nelle graduatorie di vendita sia come numero di pezzi che come fatturato, decretando un successo che dura ormai ininterrottamente da 160 anni, ovvero dalla fondazione della fabbrica.

In questo momento, si può tranquillamente affermare che Tissot rappresenta un’arma formidabile nelle mani del colosso svizzero dell’Orologeria svizzera, Swatch Group, che in virtù dei successi del marchio, può trarre enormi vantaggi strategici.

Non bisogna dimenticare infatti che Swatch Group è anche proprietario della più importante e significativa fabbrica di movimenti svizzeri al mondo, ETA, e che negli ultimi anni ha interrotto gran parte delle forniture di questi ambiti meccanismi ai competitor, per concentrarsi quasi esclusivamente sui marchi di proprietà, e Tissot è proprio tra quelli che maggiormente ne beneficiano.

I cultori dell’Orologeria sanno bene che in passato molte delle fortune di alcune tra le più importanti maison, furono costruite sui calibri con base ETA.

Oggi questo fenomeno viene quasi del tutto a cessare, essendo i prestigiosi movimenti destinati a Tissot e ad alcune consorelle.

Tirando le somme, possiamo anche aggiungere che Tissot è riuscita a coniugare in modo mirabile il prestigio, la tradizione, la tecnica e la qualità, in un prodotto che convince anche per estetica essendo calibrato sui gusti del nostro tempo.

E per sincerarsene è sufficiente sfogliare il catalogo.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *