Articoli

VicenzaOro espone l’eccellenza italiana nel mondo

Il segnale che gli operatori del mondo dei preziosi si aspettavano è arrivato da Vicenza.

La Fiera della Gioielleria si è chiusa mercoledì 12 settembre e nonostante le statistiche non siano ancora state pubblicate, l’impressione è sicuramente quella di una ripresa rispetto all’afflusso e agli affari sviluppati nel corso delle ultime due edizioni.

Il dato sicuramente positivo è quello del sorriso e del ritorno all’ottimismo che quasi tutti gli operatori di settore hanno manifestato.

Ci sono stati inoltre alcun i casi di autentico successo.

E’ il caso di Pesavento, azienda di gioielleria prettamente made in Italy, che ha visto il proprio vasto stand costantemente occupato da visitatori e clienti interessatissimi alle ultime linee, perfettamente centrate sul trend imperante al momento.

Ma anche le realtà storiche della Gioielleria Italiana hanno potuto riscontrare esiti altamente positivi.

L’esempio più appropriato è rappresentato da Casa Damiani, che ha vissuto una Fiera decisamente positiva con tutti i propri brand, confortata dalla politica vincente impostata dalla Responsabile Vendite del marchio maggiore, Francesca Galli, la quale ha adottato una rigida selezione dei punti vendita, concentrando nelle migliori location italiane la presenza di Damiani. Continua a leggere

VicenzaOro Fall 2012 ai nastri di partenza

Siamo infine giunti al nuovo appuntamento con l’edizione autunnale della Fiera dell’Oreficeria di Vicenza, comunemente definita dagli addetti ai lavori “VicenzaOro Fall”.

Questa è un’edizione che si ripropone di manifestare la grande capacità di reazione del settore orafo, al pessimismo della crisi dilagante nel mondo intero.

La gioielleria Italiana è stata sempre un settore trainante della nostra Economia, e non mancherà certamente di spingere all’ottimismo attraverso la creatività degli operatori.

La Fiera, come al solito, è stata organizzata senza lesinare sforzi e risorse.

Gli operatori di settore che esporranno sono più di 1600, e saranno dislocati su una superficie di cirga 53.000 mq.

Sono dati da capogiro che testimoniano a favore del peso e dell’importanza che questo settore ricopre.

L’Ente Fiera ha infatti presentato un progetto che prevede l’apertura tra il 2012 e il 2013 di un nuovo padiglione espositivo monoplanare, ad una sola campata e quindi libero da pilastri o strutture interne.

Questo nuovo padiglione, che sarà comunicante con l’ingresso principale, avrà un’estensione di 15.000 mq.

Successivamente è prevista anche la costruzione di un grande parcheggio multipiano che sarà adiacente al Centro Congressi.

La realizzazione definitiva è prevista entro il 2015. Continua a leggere