Articoli

Namarie e Non Ti Scordar Di Me, Gioielleria di significato

Proviamo ad immaginare perchè una donna del terzo millennio ama i gioielli.

E’ sempre e solo per vanità?

Se fino a qualche decennio orsono questa motivazione poteva riscuotere la maggior parte dei consensi, al giorno d’oggi i sociologi e gli analisti non ne sono più troppo convinti.

La donna del terzo millennio ama indossare soprattutto ciò che per lei ha un significato. E meglio ancora se il gioiello scelto non è di facile reperibilità.

In due parole: significativo e esclusivo.

L’hanno ben compreso “Namarie” e “Non ti scordar di me” due brand che hanno fatto di questi due concetti le proprie armi vincenti.

Namarie nasce dalla mente di una giovane designer che vuole ricordare il vero significato della vita, il quale va cercato attraverso la riconciliazione con i valori più puri e più veri dell’esistenza, spingendo il proprio io verso la pace con se stessi.

I colori e i materiali vanno abbinati in un romantico e armonioso motivo estetico in grado di esprimere il proprio essere prima dell’apparire.

Con le Collezioni di Namarie, si vola con tutta la libertà dei pensieri più “nostri”, attraverso mondi dimensionali o sovradimensionali, con la Collezione “L’Africa dentro”, al seguito delle Tribù Dogon nella loro rotta al seguito dei venti Alisei, oppure nel più schietto mondo Fantasy, legati alle ali della fatina che ci piacerebbe avere al nostro fianco.

“Non ti scordar di me” si propone invece l’ambizioso obiettivo di divenire un nuovo e alternativo modo di comunicare con il dono di un gioiello i nostri sentimenti di amore o amicizia, trasmettendo la gioia di essere insieme o la sottile malinconia di una lontananza momentanea.

Entrambi collocati sulla fascia del lusso low-cost, “Namarie” e “Non ti scordar di me” sono marchi esclusivi, per acquisire i quali occorre rivolgersi solo a selezionate e prestigiose gioiellerie.

A partire da Marzo presso Cannoletta Antica Gioielleria a Sanremo.