Articoli

Frederic Jouvenot, quando il genio diventa poesia

Trentacinque anni, di cui 10 dedicati all’orologeria di alto di gamma, il viso d’angelo del ragazzo perbene, un’educazione “svizzera” ed una classe innata. E’ Frederic Jouvenot, colui che è considerato l’enfant terrible dell’Orologeria mondiale, per il suo estro e la sua storia personale, e che in terra Elvetica è definito dai media “Il Piccolo Principe”.

Jouvenot, in virtù dei suoi studi tecnici, ha progettato uno scanner tomografico successivamente adottato da un importante ente medico svizzero.

Poi il colpo di fulmine: Frederic si getta a capo fitto in micro-meccanica e trova spazio nel fantastico mondo dell’Altissima Orologeria.

Questo ragazzo giovanissimo, dall’aria timida ma con una determinazione e un carattere forgiato nell’acciaio, scala le varie tappe di una … “gavetta” dorata.

Progetta complications per passione, e tutto ciò traspare dalle sue creazioni. disegna e progetta orologi sempre più complicati, un’eccezione per un giovane di soli 25 anni.

Ma questo non basta al giovane che per sua stessa ammissione vuole regale un sogno alla gente.

Compie perciò il passo di cambiare ancora la sua vita e fonda una sua maison.

Dalla sua fantasia nascono due capolavori: Solar Deity e Ace, due veri colpi di genio.

Il primo riesce a rivoluzionare il pluricentenario sistema di lettura dell’ora, ma non lo fa in modo dissacrante. E’ un omaggio alla natura, con un quadrante che simula il percorso del sole durante la giornata e misura anche l’assenza dell’astro durante la notte. Continua a leggere

Frederic Jouvenot, Orologeria allo stato dell’Arte

In questo blog si dà spesso spazio a realtà orologiere di altissimo livello, e questo perchè è nostra abitudine divulgare la passione per questo meraviglioso mondo, fatto di genialità, arte e perizia.

Esaminiamo oggi una stella nascente in questo universo.

Trentacinque anni non ancora compiuti. Studi accademici in micro-meccanica di precisione. Un passato da ricercatore elettronico con la titolarità di un brevetto di un ecotomografo elettronico adottato da un primario istituto medico svizzero. Esperienza nell’ambito della Manufacteur Minerva. Al suo attivo la creazione di un tourbillion.

Frederic Jouvenot è universalmente riconosciuto come un genio dell’Orologeria, autentico enfant terrible del settore.

Nel 2008, sollecitato da tutti gli osservatori, si tuffa nella avventura della creazione di una manifattura che assume il suo nome.

Basilea 2011 costituisce il suo esordio ai massimi livelli, e questo 2012 si è aperto con la distribuzione del brand in Svizzera, Francia e Spagna.

La collocazione dei suoi rivoluzionari segnatempo e’ la fascia del lusso, con prezzi che partono da Fr.Sv. 45.000,00.

Due splendide e suggestive collezioni, riservate a pochi amatori e collezionisti del genere: Helios e Ace. Continua a leggere