Articoli

Una nuova Estate al “Silicone”

Continua con una cadenza da primato il successo della micro-gioielleria di Vai Milano, che con la sua Collezione Due Punti, anelli e bracciali in silicone e diamante, è ormai divenuto quasi un classico della Gioielleria.

anelli-unconventional-diamontsQuesti modelli rivoluzionari come concetto, e molto significativi sotto l’aspetto culturale ed estetico, occupano un loro peculiare spazio nel settore della Gioielleria esclusiva e del lusso accessibile.

Il livello qualitativo e l’impatto altamente positivo e solare ne hanno determinato un riscontro senza precedenti, soprattutto se si considera che parliamo di modellerie che non hanno un passato conclamato nella Storia dei Gioielli, ma che sono ormai entrati nel tessuto sociale e nella considerazione degli utilizzatori più attenti ai nuovi trend della Moda e del gusto.

La morbidezza e l’elasticità piacevole al tatto del silicone, materiale povero, abbinato alla maestà, il prestigio e la durezza fisica proverbiale del diamante, crea un connubbio molto suggestivo e suggella un “patto” che viene accettato dal pubblico in modo molto positivo.

La diffusione calibrata di questi gioielli, distribuiti con estrema competenza e scegliendo location prestigiose, hanno inoltre incrementato l’esclusività di questi prodotti che sono “per tutti” ma non “per chiunque”. Continua a leggere

Il caldo inverno di Due Punti

imagesNata come prodotto prettamente estivo, la parure di anello e bracciale Due Punti creato dalla maison Vai Milano, spopola in ogni stagione dell’anno.

Quest’anno l’inverno è addirittura caratterizzato da

L’idea geniale di unire i due materiali agli antipodi della classifica di pregio e rarità è ormai nota in tutto il mondo, e la varietà dei colori a catalogo soddisfa ogni esigenza.

La casa ha dovuto correre ai ripari aggiungendo i colori tipici di ogni stagione, e le preferenze si sono equamente distribuite sulle varie opzioni.

Questi gioielli, rappresentanti di spicco della gioielleria del lusso accessibile, si dimostrano infatti un gradito dono di Natale, in quanto costituiscono una scelta di prestigio e pensata per chi ama le cose belle.

I diamanti, saldamente e quasi indissolubilmente ancorati al morbido silicone anallergico, simboleggiano amicizia o amore duraturi, e permettono di trasmettere l’espressione di questi sentimenti alle persone care. Continua a leggere

Anelli in Silicone e Diamante, l’idea vincente.

Si rafforza sempre più sul mercato delle vendite la posizione dell’azienda Vai Milano, creatrice del marchio “Due Punti”, gli splendidi anelli in silicone con diamante che costituiscono il clamoroso successo del momento.

Abbinata ad una iniziativa benefica a favore dei bimbi del Nepal, la distribuzione di questa collezione è stata meticolosamente mirata dai manager milanesi e finalizzata ad una presenza esclusiva solo in punti altamente strategici.

L’idea di unire in una significativa simbiosi uno dei materiali più poveri, il silicone, e quello indiscutibilmente più prezioso, si colloca nella logica di una filosofia ben più ampia che sfocia in un fenomeno di costume quale è il lusso low-cost.

I prodotti “Due Punti” sono realizzati infatti con tutte le accortezze estetiche e sostanziali del prodotto di lusso, contano su una esclusività severa, eppure costano il giusto, in ottemperanza appunto a questo nuovo trend di pensiero.

Da un’analisi di mercato è risultato infatti che il cliente del “lusso low-cost” è spalmato quasi in ogni ordine di età, ma appartiene ad una categoria culturale e sociale di classe medio-alta e alta, coprendo una percentuale elevatissima di consumatori.

L’attesa per i successivi prodotti della maison milanese non mortifica assolutamente l’ascesa della richiesta degli anelli, che si rivelano, soprattutto in questo periodo, un ideale regalo di Natale valido per un’infinità di rapporti.

I media sono scatenati nella descrizione dell’anello e nello studio del fenomeno.

Per ultimo, ma sicuramente fattore importantissimo, occorre ricordare che la costruzione degli anelli prevede l’utilizzo, oltre ovviamente del diamante naturale, anche dell’ancoraggio indissolubile costituito in argento, e del silicone della migliore qualità.

La scelta dell’argento è il frutto della stessa ispirazione che ha rappresentato la filosofia di vita del grande Steve Jobs, il quale pretendeva una cura estetica e materiale di prima scelta anche nelle parti non visibili dal consumatore.

Non resta che compiacerci per il successo di un’azienda Italiana che continua la grande tradizione che il nostro Paese vanta nella Storia della Gioielleria mondiale.

Duepuntimania, il nuovo lusso.

E’ stato l’indiscusso successo dell’estate 2011, ma il suo clamore è tuttaltro che in fase discendente.

Vai Milano, infatti rilancia con altri 3 nuovi colori che ben si adattano alle stagioni fredde.

Da ciò si capisce che i “Due Punti”, gli anelli in silicone anallergico con diamante, sono ormai entrati a pieno diritto nel novero della Gioielleria affermata, lasciando ad altri il ruolo di “meteora” che le aziende concorrenti si auguravano.

Oltre agli aspetti filosofici più volte spiegati, primo tra tutti l’accostamento tra il materiale più nobile e quello “povero ma bello”, “Due Punti” si avvale di aspetti assolutamente pratioci.

L’eleganza della forma, abbinata alla sobria portabilità, la possibilità di avvicendare con poca spesa gioielli in tinta con l’umore o con i colori dell’abbigliamento. Tutti fattori che implicano l’appartenenza ad un mondo di classe.

I Gioielli Due Punti sono esclusivi e i Concessionari sono stati scelti dall’azienda con grande cura strategica.

A dispetto del prezzo, gli anelli in silicone e diamante, appartengono alla sfera del lusso, nella nuova accezione del termine, che indica il saper vivere e l’eleganza dello stile, indipendentemente dal valore venale degli accessori.

In questo mondo di raffinatezza compaiono le grandi e storiche maison della Gioielleria, con i loro accessori di gran prestigio, protagoniste del momento con le loro collezioni in argento, come per esempio Tiffany e Pandora.

Vai Milano ha lanciato quindi una sfida al mercato del lusso, rappresentando la creatività Italiana e il buon gusto.

Parliamoci con i Due Punti

Tra i tanti successi e riscontri avuti recentemente, la dinamica e giovane azienda italiana Vai di Milano, ha ottenuto quello di saper colorare i punti.
Ha raggiunto ormai una diffusione da record l’anello della Collezione “Due Punti”, che unisce in un romantico insieme il silicone, materiale povero ma bello, e il diamante, che come il Principe delle fiabe si innamora della sostanza e non della forma.
Questo “amore impossibile” si concretizza a dispetto di tutto e di tutti nelle colorazioni più adatte, che sono ben 18.
Il riferimento ad ogni colore è ben specifico nelle sue accezioni, che arrivano a definirlo in modo così perfetto che pare di vederne la giusta tonalità, anche solo leggendo un elenco.
Spaziamo quindi dal Bianco Perfetto, puro e casto, quasi abbagliante, fino al Nero Assoluto, tenebroso ed elegante, che ammicca al famoso gruppo musicale.
La tonalità fucsia assume l’aggettivo intrigante, che è insito nel suo carattere, mentre … cosa esiste di più birichino che il Rosa?
Abbiamo un Verde Bugiardo, perché verde non sembra, anche se non potremmo definirlo diversamente.
Cosa assocereste ad un blu intenso se non quello che troviamo nei meravigliosi e conturbanti abissi marini? Nasce da queste immagini il nome Blu Profondo.
La sobria pacatezza e la mitezza di un altro verde, carico di intensa speranza lo rende un Verde Mistico. Continua a leggere

Diamante + Silicone = Due punti

Per spiegare questo misterioso titolo non bisogna scomodare esperti enigmisti o illustri fisici, è sufficiente aggiornarsi sulla dirompente proposta dell’azienda VAI di Milano, distributrice dei celebri “Famigliotti”, ed ora esclusivista della linea di gioielleria Due Punti che nasce come collezione di rivoluzionari anelli.

L’idea di unire tra loro in modo armonico ed elegante due materiali così diversi, ma entrambi penetrati profondamente nella vita di ciascuno di noi, è semplicemente geniale.

VAI ha pensato di commercializzare un prodotto abbondantemente protetto da brevetti, che si presenta come un gioiello di facile portabilità, accessibile, giovane e discreto nella sua finezza. Indistruttibile e a prova di smarrimento, sia del diamante che ne è il protagonista, che dell’anello.

Una scelta imbarazzante tra 16 diversi colori, tutti accattivanti e ammiccanti, per una moda che non cesserà di stupire, nella sua accezione del lusso low-cost.

L’anello infatti, compreso un vero diamante centrale, il Silicone di alta qualità completamente anti-allergico, e il supporto interno in argento per il diamante, sarà posto in vendita al pubblico a €. 56,00. Continua a leggere