Articoli

Rinvenuto diamante blu di oltre 122 ct.

Una scoperta eccezionale quella annunciata dalla compagnia diamantifera sud-africana Petra Diamonds.

Petra Recovers 122 carat blue diamondUn eccezionale diamante blu grezzo del peso di ct. 122,52 è stato estratto dalle miniere Cullinan di proprietà della compagnia.

L’annuncio è stato diffuso in Italia la mattina del 13 attraverso un brevissimo bollettino della Borsa Diamanti d’Italia, di cui Cannoletta Antica Gioielleria è Punto Vendita Qualificato.

La splendida gemma stabilisce un record significativo, non solo in campo commerciale, in quanto la sua valutazione sarà oggetto di analisi che sono attualmente in corso, ma anche e soprattutto sotto l’aspetto geologico.

Come risaputo il diamante cristallizza in presenza di pressione e temperatura elevatissime, a migliaia di km. sotto la crosta terrestre, attraverso un processo che è avvenuto molte centinaia di anni orsono, e vengono successivamente avvicinati alla superficie usufruendo di camini vulcanici e/o in occasione di eventi geologici quali ad esempio i terremoti, e che comunque coinvolgono la teoria della tettonica a placche circa lo spostamento dei fondali marini e dei continenti stessi.

La colorazione e la purezza del materiale gemmifero, dipende esclusivamente dal processo di cristallizzazione, il quale blocca una situazione qualitativa delle gemme, che perdurerà in eterno. Il colore, in particolare, si lega alla purezza in modo vincolante, in quanto esso è dovuto alle tracce atomiche di materiale imprigionato nei reperti. Continua a leggere

Da Sotheby’s il Pink Star, carati 59,60

Alla faccia della crisi!

Eccezionale auction in programma da Sotheby’s nei prossimi giorni, in cui sarà posto in vendita uno dei diamanti più noti al mondo.

Lo rende noto la Borsa dei Diamanti d’Italia, a cui Cannoletta Antica Gioielleria è affiliata quale Punto Vendita Qualificato, attraverso il suo bollettino periodico inviato agli addetti nai lavori.

pinkstarSi tratta del famosissimo Pink Star, una gemma classificata purissima (IF) dal Laboratorio di Analisi del Gemological Institute of America, il quale ne ha inoltre decretato il grado di colore in “Vivid Pink”.

Il Pink Star è stato ricavato da un grezzo del peso di ct. 132,50 che era di proprietà di De Beers, ed è stato affidato alle cure di Steinmetz Diamandos per il taglio nel 1999.

Dopo due anni il diamante è stato reso ai proprietari nella forma attuale, ovvero un bellissimo ovale di ct. 59,60, ed è stato denominato “Steinmetz Pink”.

La gemma è stata esposta a Monaco nel 2003, ed è stata acquistata da un collezionista che ha mantenuto l’anonimato nel 2007.

Contestualmente all’acquisto, il nuovo proprietario ne ha cambiato il nome nell’attuale e suggestivo “Pink Star”, quanto mai appropriato alla bellezza unica della gemma e alle sue caratteristiche da favola. Continua a leggere

35° Congresso Mondiale del Diamante a Mumbay

Si è svolta a Mumbay la riunione biennale delle assemblee generali della W.F.D.B. (Federazione Mondiale delle Borse dei Diamanti), e della I.D.M.A. (Associazione Internazionale dei Manufatturieri del Diamante).

Lo comunica la Borsa dei Diamanti d’Italia attraverso il comunicato periodico con cui aggiorna i soci e i Punti Vendita Qualificati.

La Borsa dei Diamanti d’Italia è stata rappresentata dal Presidente Moussa Sians, e dal Vice-Presidente Luigi Cosma.

Il Congresso si è tenuto presso il Taj Land’s End Hotel, nella capitale indiana, ospitato da Bharat Diamond Bourse (B.D.B.), e da Gem & Jewellery Export Promotion Council (G.J.E.C.) di Mumbai.

La cerimonia inaugurale ha seguito la tradizionale procedura rituale, con l’accensione della fiaccola, per l’occasione da parte dell’ospite d’onore Shri Prithvirat Chavan che guida il Ministero per lo Stato di Maharashtra. Continua a leggere