Articoli

Citizen 0,45 Lady: oltre l’incredibile

Con il lancio della collezione 0,45 pareva che Citizen avesse ottenuto il massimo riguardo alla tecnologia Eco-Drive.

Contenere infatti cella solare, modulo elettronico, ruotismo e accumulatore in soli 4,5 millimetri di spessore, e per di più rispettando gli standard qualitativi che il colosso giapponese si auto-impone, poteva apparire il limite invalicabile dell’incredibile.

A distanza di pochi mesi, invece, siamo nuovamente qui a stupirci per un nuovissimo record.

La tecnologia studiata per i modelli 0,45 è stata convertita e miniaturizzata per un orologio da donna.

Il significato di questa impresa è perfettamente intelleggibile: Citizen riesce ad arrivare oltre all’immaginabile.

Alcuni esponenti di case concorrenti tentavano in modo improbabile di minimizzare il risultato ottenuto con la prima collezione, sostenendo semplicisticamente che gli 0,45 altro non erano che un abile gioco ad incastro per distribuire in larghezza quel che non si poteva sistemare in spessore. Continua a leggere