Scheda tecnica del Longines L3.636.4.56.2

Una tra le più fortunate collezioni proposte da Longines nel corso delle ultime stagioni è la “Grande Vitesse”, composta da particolari e curatissimi cronografi rigorosamente automatici.

Tra questi, una valenza particolare è assunta dal modello referenza L3.636.4.56.2, soprattutto in virtù di alcune caratteristiche storico-estetiche che lo contraddistinguono in modo peculiare.

La prima, o per lo meno quella che maggiormente identifica questo modello, è la colorazione della parte superiore del pulsante “Start”, in smalto rosso.

L’origine di questa caratteristica affonda le radici nella Storia d’Italia.

I nostri piloti, nel corso della seconda guerra mondiale, prima di affrontare una missione, nel salutare mogli o fidanzate, ricevevano da esse in segno di ricordo e di invito alla prudenza, una striscia di colore rosso di smalto da unghie su un angolo della cassa.

Oggi molte maison ricordano questa superstizione molto romantica.

Un altro motivo di distinzione di questa referenza consiste nel saper unirer magistralmente il look classico con la sua accezione sportiva, grazie al cinturino in cuoio nero unito alla ghiera tachimetrica.

Dal punto di vista tecnico il Longines Grande Vitesse L3.636.4.56.6, equipaggiato dal calibro L667.2, è un movimento meccanico a carica automatica a 28.800 alternanze orarie che dispone di 25 rubini.

La massa oscillante è di tipo classico che non cede a fronzoli, se non per l’elegante cesello a Cotes de Geneve, con l’indicazione evidente e satinata dell’arco esterno che con il suo peso determina la sensibilità del moto cinetico.

La prova al compasratore è superata agevolmente, con risultati di eccellenza, con un’amplitudine che non scende sotto i 310° e un battito d’errore costantemente a 0.00%.

L’impermeabilità a 5 atmosfere è garantita da un fondello a pressione che in pratica è costituito da un’anello a contorno del vetro zaffiro attraverso il quale fa bella mostra di sè il meccanismo.

Anche il pulsante di stop presenta una caratteristica interessante, la sua superficie superiore è finemente lavorata e quadrettata per offrire il maggior grip durante il cronometraggio.

Scheda tecnica del Test al crono-comparatore:

P1:            0

P2:           0

P3:          +1

P4:         – 4

P5:           0

P6:          +2

Amplitudine: 315°

Errore di battito: 0,0%

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.