Sanremo, capitale Pandora per un giorno

Il colosso danese della gioielleria Pandora sarà presente Sabato 16 luglio, presso la Gioielleria Cannoletta in Via Palazzo 50, in modo massiccio, con un Day-Showroom.

La maison, fondata nel 1982 da Winnie Enevoldsen, è data al secondo posto mondiale nella graduatoria di fatturato nel campo dei gioielli, probabilmente solo dietro a Tiffany.

Pandora è titolare dei brevetti dei famosissimi “Moments” i bracciali componibili con ciondoli tridimensionali.

Si tratta, come sappiamo, di un successo planetario, in quanto si è rivelata vincente la filosofia del prodotto.

Grazie al sistema adottato per “Moments”, infatti, ogni bracciale risulta esclusivo, diverso e proprio della persona che lo indossa, e in virtù delle migliaia di possibilità offerte dalla varietà dei ciondoli, il valore del proprio gioiello può essere costruito a nostra misura, da €. 59,00 fino a qualche migliaia di Euro.

In occasione dello Showroom di Sabato 16 luglio, A Sanremo sarà esposta anche la nuova frontiera del genio Pandora e della sua creatrice Winnie Enevoldsen: gli anelli componibili.

Nati da una vera e propria esigenza maturata in chi possiede il bracciale, costituiscono la naturale evoluzione verso la creazione di una parure coordinata che naturalmente comprende anche la collana.

La filosofia è la stessa che ha promosso i “Moments”. Gli anelli sono disponibili infatti dal prezzo di €. 39,00 fino agli oltre €. 2000,00, e possono essere costruiti a nostro piacimento.

A Sanremo Pandora vorrà premiare il suo pubblico con omaggi e anticipazioni. Inoltre, chiunque volesse entrare in quel giorno nel mondo Pandora, acquistando almeno un bracciale e un ciondolo, e quindi con una spesa di €. 88,00, avrà un secondo ciondolo del valore di €. 29,00 in omaggio.

Graziose hostess e incaricati Pandora sul territorio, accoglieranno gli invitati all’interno della Gioielleria Cannoletta, per l’occasione vestita di Pandora, a partire dalla vetrina principale, adobbata e decorata con le novità della maison, da visuals secondo le direttive della Visual Merchandiser Elena Bertini, che giungerà a Sanremo direttamente dalla sede dei suoi impegni in Toscana.

Presenzierà alla giornata il responsabile di zona Walter La Valle.

L’evento assume ancora più importanza se si pensa che Pandora non vende assolutamente i suoi gioielli in rete, fedele alla filosofia di estrema esclusività a cui si ispira.

Basta una semplice ricerca Internet per verificare gli infiniti tentativi di imitazione, definiti nel migliore dei casi come “Pandora Style”.

L’unico modo per entrare in possesso di uno di questi splendidi gioielli è quello di cercare uno dei selezionati rivenditori e recarsi in Gioielleria.

In rete Pandora è invece attiva in modo veramente costruttivo, mettendo a disposizione un vero programma per creare da soli il nostro gioiello.

Registrandosi al sito ufficiale Pandora, potremo addirittura comporre il nostro bracciale o il nostro anello e salvarlo, in modo da poterci recare dal concessionario che lo realizzerà per noi.

Pandora: le nuove frontiere della gioielleria.

Le immagini sono state tratte da comeunagazzaladra.wordpress.com e www.itlgroup.eu

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *