Omega e Goodplanet a difesa dell’ambiente

Omega prende molto seriamente il suo ruolo di leader di settore, ed è perfettamente conscia delle responsabilità che questo status comporta.

Oltre ad essere fermamente impegnata nella ricerca tecnologica, la maison mette a disposizione mezzi e risorse anche per 23230442203001l’informazione e per sostenere le realtà più significative per la qualità di vita del nostro pianeta.

Una di queste è la Goodplanet Foundation, l’organizzazione non-profit fondata nel 2005 da Yann Arthus-Bertrand allo scopo di educare e sensibilizzare alla tutela dell’ambiente.

Due anni più tardi Goodplanet Foundation fu riconosciuta ufficialmente quale “fondazione di pubblico interesse”.

Da allora è stato possibile per l’organizzazione avviare degli interessanti e pregnanti progetti a lungo termine a difesa del Pianeta.

A questo proposito, una tra le tante iniziative portate a termine è stato il distribuire oltre 300.000 libri nelle scuole di molti Paesi del mondo a iniziare dalla Francia, sull’argomento tutela dell’ambiente.

Omega ha dedicato a questa fondazione addirittura uno dei suoi pregiati orologi: Seamaster GMT Goodplanet 232.30.44.220.30.01, che ha caratteristiche molto performanti e assolutamente pertinenti ai concetti di base della fondazione.

Omega Seamaster Goodplanet è infatti un orologio subacqueo professionale, in grado quindi di esplorare insieme al suo possessore, ogni angolo del pianeta “mare”, protagonista anch’esso nella lotta contro l’inquinamento.

Il termine “Subacqueo Professionale”, in Orologeria, è stato così abusato che si è arrivati a dover stabilire uno standard di caratteristiche al di sotto delle quali detta terminologia non possa essere utilizzata.

Forse sono molti coloro che non sanno che per definire “professionale” un orologio subacqueo questi debba possedere:

1) Corona a vite

2) Ghiera girevole unidirezionale

3) Punto luminoso al “12” della ghiera

4) impermeabilità testata e garantita pari o superiore a 300 metri (30 atmosfere)

5) Lancette luminescenti al buio

6) Valvola al gas elio

Quest’ultima funzione è determinante per i professionisti che lavorano all’interno di camere iper-bariche, in quanto l’alta profondità comprime le molecole di idrogeno, che in questo modo entrano all’interno della cassa. Risalendo in superficie, le molecole intrappolate, riprendendo le loro dimensioni naturale, non riuscirebbero a fuori-uscire e causerebbero l’esplosione della cassa. Quindi attenzione agli equivoci: se non è presente la valvola a gas elio, un orologio NON può essere definito professionale.

Omaga Seamaster Goodplanet è inoltre in grado di fornire un secondo fuso orario su 24 ore, potendo quindi fornire anche la preziosa indicazione sulla posizione del Nord Geografico.

Si tratta quindi di parametri molto importanti, sui quali, quando l’orologio è al polso di un professionista, non si deve né si può scherzare.

Ma Omega Seamaster Goodplanet non è “solo” un orologio subacqueo professionale impiegato in un progetto sociale fondamentale: esso risponde a requisiti tecnici di eccezionale valenza e di alte performance.

Il movimento è a carica automatica ed è dotato di scappamento coassiale, ovvero del ritrovato tecnico più attuale e esclusivo nel mondo orologiero, che porta praticamente a zero gli attriti determinati dalla trasformazione del movimento rotario del ruotismo in oscillatorio per il bilanciere.

La sua impermeabilità raggiunge addiritture le 60 atmosfere, il che significa che questo orologio potrebbe essere calato senza problemi fino a 600 metri di profondità marine.

Il vetro è uno zaffiro, e nonostante la grande resistenza alla pressione, il suo fondello a vite è caratterizzato da un’oblò in cristallo che consente la visione del pregiato movimento.

L’orologio, prodotto in serie limitata, possiede inoltre un fascino estetico particolare, e presenta la scelta del quadrante di colore blu, che oltre ad essere opportuna in un orologio dedicato al mare, rispecchia il più avanzato trend del gusto.

Omega si conferma quindi leader, non soltanto nel proprio settore (questo è ormai statisticamente confermato), ma anche nell’assunzione di responsabilità che ogni azienda-simbolo deve tenere in considerazione in virtù del proprio ruolo.

Trovi Omega nelle migliori gioiellerie concessionarie, che mantengono orgogliosamente la propria esclusiva conscie di essere parte di un lodevole progetto globale.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.