Citizen H800 Leonardo, il piacere della scoperta

Leonardo da Vinci è il genio che tutti ci invidiano, in virtù della sua ecletticità e dell’estrema competenza in ogni settore della Scienza e della Ricerca.

La sua opera e i suoi studi hanno caratterizzato non soltanto il suo secolo, ma tutta la Storia dell’Umanità, e in modo molto significativo.

Leonardo-da-VinciUn ulteriore riconoscimento ci arriva dal lontano Oriente, ovvero dal tecnologicissimo Giappone, attraverso una delle sue aziende più importanti: Citizen.

Il colosso nipponico ha voluto dedicare a Leonardo la sua linea di Radiocontrollati che per la prima volta hanno utilizzato il rivoluzionario calibro H800.

Ma perchè abbinare al genio toscano proprio questo calibro, il quale in effetti non possiede molte tra le prerogative scenografiche rispetto ad altri moduli prodotti da Citizen?

La risposta risiede nel tasso qualitativo e nell’innovazione tecnologica insita in questo particolare movimento, il quale ha la rara prerogativa di catalizzare ed esaltare con il top della tecnica ogni funzione base dell’orologio.

Nel modulo di H800, infatti coesistono tutte le ultime generazioni delle scoperte orologiere degli ultimi anni, con un livello qualitativo di materiali mai raggiunto prima d’ora.

Partiamo ad esempio dal sistema Eco-Drive. Esso beneficia in H800 di alcuni importanti accorgimenti che sono stati varati di recente, riguardanti l’inclinazione delle celle, il loro potenziamento in ambito ricettivo ed una bassa dispersione.

Riguardo ai circuiti relativi al radiocontrollo, incontriamo le migliorie più significanti.

In questo calibro, infatti, viviamo l’esaltazione della sensibilità ricettiva, che colloca Citizen H800 Leonardo ai vertici dell’affidabilità del settore.

Un invito a constatare la perfezione di quest’ultima funzione ci giunge proprio dal costruttore, che ha messo in bella evidenza, e quindi sotto uno sfondo AT8011-04Espartano e evidentissimo, il quadrantino di riserva di carica, che in questi modelli, troveremo sempre nel settore “high”.

E il nome del nostro grande scienziato è la migliore garanzia, per un prodotto che di conseguenza non potrebbe proprio deludere.

L’accezione qualitativa rischia quasi di far passare in secondo ordine le caratteristiche funzionali di questo magnifico segnatempo, che sono molte e altrettanto significative.

Citizen H800 Leonardo, contraddistinto dalle referenze aventi prefisso AT-80XX, è in grado di fornirci il tempo di ben 26 zone del mondo corrispondenti ad altrettanti fusi orari.

Il sistema radio-ricevente è di tipo a multibanda, consentendoci di collegarci a tutte le stazioni trasmittenti del segnale collcate attualmente nel mondo.

Il cronografo, pur essendo di tipo analogico e perciò privo dell’ausilio di display, rende un’indicazione a 1/5 di secondo.

Il calendario è programmato in perpetuo, ovvero calcola da sè ogni fine mese, sia essa di 28, di 30 o di 31 giorni, e anche il 29 degli anni bisestili, liberandoci dalla schiavitù del dubbio che ogni tanto ci assale leggendo la data sui nostri orologi.

La programmazione è stata resa semplice e intuitiva, veramente alla portata di chiunque, tanto è vero che anche molte signore, pur non avezze a tecnologie d’avanguardia, hanno scelto particolari orologi di questa linea quando intendono vestire in modo moderno e sportivo, approfittando delle dimensioni decisamente “maschie” della collezione.

Sicuramente H800 di Citizen è un calibro che rimarrà nella Storia dell’Orologeria, essendo un vero spartiacque che ha di fatto massificato l’alta qualità dell’Orologeria Elettronica.

E quando si dice massificare, in linguaggio Citizen, vuol dire proporre gli orologi ad un prezzo veramente accessibile per tutti, che fa del rapporto qualità-prezzo il vero requisito tentatore per convincere a vestire un esemplare prestigioso e affidabile.

H800 è il calibro che fa affermare: se ci fosse Leonardo, questo sarebbe il suo orologio!

Troviamo i Citizen H800 Leonardo all’interno della Collezione Radiocontrollati con la referenza che inizia con AT-80.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.