Calvin Klein, interpretazione di un sub

K2W21Z4NIl valore aggiunto che una griffe riesce ad imprimere su un prodotto è certamente il saper donare a forme e design la capacità di esprimere un’estetica convincente.

Tanto più il soggetto è integrato in una realtà abituale, tanto è grande lo stupore nel riconoscere interpretazioni geniali che sanno trasmettere il senso di novità.

Tutto quanto fin qui descritto si trova nel modello K2W21Z4N di Calvin Klein, subacqueo di nuova generazione, che offre soluzioni estetiche di nuova concezione, pur mantenendosi all’interno del classico schema di un subacqueo tradizionale.

Che questo prodotto sia qualcosa di diverso lo si indovina immediatamente osservando il quadrante, il quale offre un’immagine dinamica in virtù della circonferenza evidenziata in centro e che corrisponde alla virtuale tracciatura della lancetta delle ore.

La data è stata collocata ad ore “6”, e il tocco di novità è costiuito dall’occhio magico, elemento classico, ma raramente collocato in quella posizione del quadrante.

Anche la ghiera, rigorosamente girevole e unidirezionale, subisce una personalizzazione particolare, data dalla piacevole forma che aiuta un agevole grip e con l’indicazione ogni 5 unità dei numeri da 0 a 15, conferendo un tocco originale a quanto il sub gradisce riconoscervi.

Per il resto, Calvin Klein K2W21Z4N presenta caratteristiche importanti ai fini del sereno utilizzo dell’orologio, destinato ad essere indossato in ogni occasione, anche in acqua.

E’ animato infatti da un movimento a quarzo svizzero ad alta precisione, impermeabile fino a 10 atmosfere, e dotato di un robusto bracciale in acciaio munito di chiusura deployante di sicurezza.

Le lancette sono luminose grazie all’inserimento del superluminova, il materiale che garantisce una notevolissima visibilità al buio senza contenere elementi radioattivi.

Dall’insieme di queste combinazioni deriva un’estetica convincente e un’affidabilità stabilizzata su altissimi livelli, caratteristiche proprie di un prodotto dal profilo veramente alto. D’altra parte non può essere certamente il contrario, vista la distribuzione del brand per il settore orologiero affidata al colosso Swatch Group, che, ricordiamo, è il proprietario di un numero impressionante di grandissimi marchi della categoria.

Con questa referenza si rinnova la tendenza di Calvin Klein a collocare i propri segnatempo su una fascia decisamente elevata nel rating orologiero, affermandosi più come tecnica che come disegno, e allontanandosi dal clichè limitativo che spesso penalizza gli stilisti quando si cimentano in ambito di accessori legati al mondo dei preziosi e dell’Orologeria, cogliendo quindi il segno di una graditissima concretezza.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.